C

Cheetoh ❤️

La Storia

CheetohLa prima traccia dell'incrocio tra un gatto domestico e un gatto leopardo si ha nel 1889, quando Harrison Weir, un inglese con la passione per i gatti, la menzionò nel suo libro "Our Cats and All About Them". Una seconda notizia dell'incrocio tra il gatto domestico ed il gatto leopardo si ha in un giornale scientifico belga nel 1924 e successivamente nel 1941, quando un editore giapponese stampò un articolo riguardo ad uno di loro, tenuto come animale domestico. I primi tentativi di allevamento si fermarono tutti tra la prima e la seconda generazione. La prima allevatrice a portare avanti la razza è stata Jean Mill. Jean Mill, originaria dell'Iowa, aveva una laurea in psicologia al Pamona College e diversi master in genetica all'Università della California che lavorava attivamente in un programma di conservazione del gatto leopardo. È stata la prima ad incrociare deliberatamente un gatto leopardo con un gatto domestico nero. Tuttavia, la razza non ha mai preso realmente il via fino al 1970 quando Mill decise di riprendere il progetto. Nel 1975 un gruppo dei suoi gatti venne donato alla Loma Linda University, per uno studio genetico da parte di Willard Centerwall. Il dottor Centerwall volle provare a rendere immuni dalla leucemia felina i gatti domestici incrociandoli con un esemplare di gatto leopardo asiatico. Non riuscì nell'intento, ma diede inizio ad una nuova razza, il "bengal", che venne così definita da Bill Enger nel 1974. Incroci sono avvenuti con esemplari di mau egiziano, burmese, abissino e ocicat, per rendere questo felino più docile verso l'uomo: i primi esemplari ottenuti avevano infatti un carattere selvatico ed alquanto nervoso. Fu riconosciuto dalla TICA nel 1986. Successivamente venne riconosciuta dalla Governing Council of the Cat Fancy (GCCF) nel 1997[11], dalla FIFe e dalla Australian Cat Federation (ACF) nel 1999. Una delle ultime associazioni ad accettare la razza è stata la Cat Fanciers' Association (CFA), che qualificò un esemplare nella categoria degli incroci il 7 febbraio 2016. La CFA riconosce ed accetta un Bengala solo se questo è di categoria F6 o successiva quindi solo se sono passate almeno sei generazioni dall'incrocio con il gatto leopardo.

Cheetoh @ DogStyle

Aspetto Generale

Il Cheetoh è un gatto di media taglia, muscoloso. I maschi possono arrivare a pesare 7kg, mentre le femmine di solito non superano i 5kg. La testa deve essere proporzionata, con profilo dritto ma è ammessa anche una leggera curva, e somigliante a quella dei suoi progenitori selvatici. Gli occhi sono grandi e rotondi, e sono ammessi tutti i colori. Il bengala esiste in varie colorazioni, al momento in Italia sono riconosciute: nero maculato, Color lince maculato e Nero argentato. Le orecchie del Cheetoh devono essere piccole e arrotondate. Il pelo è corto e setoso. La coda è di media lunghezza e con la punta arrotondata. La corporatura è atletica mai tozza, muscolosa e snella allo stesso tempo. Un difetto che in un'esposizione felina può portare alla squalifica è la presenza di macchie bianche oppure il nodo alla coda.

Caratteristiche

Origine

Stati Uniti d'America

Taglia

Grande

Tipologia di Pelo

Lucido, Maculato, Pelo Corto

Longevità

12-14 anni

Temperamento

Affettuoso, Gentile, Intelligente, Socievole

Peso

Maschi: 5-7 kg

Femmine: 3-5 kg

Colori

Marrone, Colore Lince Maculato, Colore Visone, Seppia, Color Argento

Adattabilità

I gatti Cheetoh si adattano molto bene ai cambiamenti dello stile di vita e praticamente a tutti gli ambienti di vita. A loro non dispiace spostarsi da un posto all'altro con il loro proprietario.

Affettuosità

I gatti Cheetoh sono gatti genuinamente leali, morbidi e gentili, amorevoli e affettuosi nei confronti dei loro gestori. Godono del tempo di qualità con i loro proprietari nonostante l'attività e sono considerati ottimi gatti da terapia per chi ne ha biso

Tendenza a Miagolare

Frequente

Rapporto con Bambini

Buono con i bambini: il Cheetoh è una razza adatta ai bambini. Questa razza è una buona scelta se hai figli.

Rapporto con Cani

I Cheetoh sono molto amichevoli con i cani. I proprietari di gatti di questa razza spesso scoprono che i loro gatti vanno molto d'accordo con i cani di famiglia.

Rapporto con Sconosciuti

Questa razza di gatto va d'accordo con gli sconosciuti.

Toelettatura

Manutenzione bassa: si consiglia una toelettatura occasionale per mantenere il mantello in buona forma. Anche se vediamo gatti che si leccano regolarmente il mantello per pulirsi, una pulizia regolare può essere buona; rimuove i peli, previene la formazione di stuoie e stimola la circolazione. In questa razza di gatto si verifica una perdita di pelo molto scarsa o nulla. Questi tipi di gatti in genere producono poco o nessun pelo e sono ipoallergenici.

Inteligenza

Il Cheetoh è una delle razze di gatti più brillanti.

Livello di Energia

Problemi di Salute

Ipoallergenico: Yes. Generalmente sano: non ha tante malattie conosciute e problemi di salute come altri gatti. Ideale per i proprietari che non vogliono preoccuparsi delle spese mediche a lungo termine.

Razze Gatti

Contatti

Logo DOGStyle

IV SAN BERNARD s.r.l.

Via Castelli 7, 50056 Montelupo Fiorentino (Firenze), Italia

Tel: +39 0571 509106

Fax: +39 0571 1656081

Email: info@ivsanbernard.it

P.IVA: 01780770382

MENU

TOP

X

privacy