B

British Shorthair ❤️

La Storia

British ShorthairLa storia del gatto British Shorthair è affascinante. Si ritiene che questa antica razza risalga al I secolo d.C., quando i romani invasero la Gran Bretagna, portando con sé i gatti. Questi primi gatti addomesticati avevano il compito di mantenere gli accampamenti romani liberi da topi e altri parassiti. I gatti dei romani si incrociavano con i gatti selvatici locali e con il passare del tempo la prole sviluppò un aspetto distintivo. I British Shorthair contemporanei conservano l'aspetto dei loro antenati, che erano grandi e robusti, con cappotti densi e corti che fornivano protezione dagli elementi. L'appassionato di gatti e artista Harrison Weir ha il merito di aver contribuito a sviluppare la razza come la conosciamo oggi. Durante il XIX secolo, lui - e forse altri allevatori - iniziò a selezionare la variante blu-grigia che alla fine divenne il British Blue. Il British Shorthair recentemente standardizzato ha preso il posto d'onore alla prima mostra felina della storia, che si è tenuta al Crystal Palace di Londra nel 1871. Incredibilmente, il gatto British Shorthair si è quasi estinto durante la Prima guerra mondiale e insieme a molte altre razze, fu quasi spazzato via di nuovo alla fine della Seconda guerra mondiale. Nel tentativo di salvare il gatto preferito della Gran Bretagna, gli allevatori di British Shorthair hanno introdotto i persiani nelle loro linee di sangue, creando infine gatti British Longhair. La prole a pelo corto è stata anche allevata con gatti blu di Russia e gatti certosino francesi nel tentativo di enfatizzare la desiderabile colorazione grigio-blu. Il British Blue è stato riconosciuto dall'American Cat Association nel 1967. Nel 1980, il British Shorthair ha ottenuto il riconoscimento dall'International Cat Association e dalla Cat Fanciers Association. Tutte le associazioni feline ormai riconoscono la razza.

British Shorthair @ DogStyle

Aspetto Generale

Il British Shorthair, chiamato anche Gatto Inglese o semplicemente “Brit”, è il gatto nazionale delle Isole Britanniche. Questa è una razza compatta, muscolosa e potente che dovrebbe avere un aspetto "cobby" o grosso. Il British Shorthair ha un petto ampio, gambe corte e forti e grandi zampe arrotondate. La sua coda è spessa alla base, rotonda in punta e soffice ma non soffice. I maschi sono quasi sempre più grandi delle femmine; questa differenza di dimensioni è più facilmente riconoscibile nei British Shorthair che nella maggior parte delle altre razze domestiche. A differenza delle femmine, i maschi maturi tendono a sviluppare guance paffute prominenti, o guance, che è un'altra caratteristica distintiva basata sul genere. Il British Shorthair è una razza accomodante, intelligente e amichevole. È stato descritto come placido, paziente e prevedibile. La natura dolce e gentile del British Shorthair li rende compagni meravigliosi e risoluti e membri della famiglia poco esigenti. Si adattano facilmente alla vita in appartamento, fattoria, città o tenuta. Questi non sono gatti rumorosi o invadenti, anche se apprezzano e accettano molto l'affetto quando viene loro offerto.

Caratteristiche

Origine

Regno Unito

Taglia

Grande

Tipologia di Pelo

Denso, Folto, Pelo Corto

Longevità

12-17 anni

Temperamento

Affettuoso, Calmo, Di Buon Carattere, Fedele, Gentile, Paziente

Peso

Maschi: 5-9 kg

Femmine: 4-6 kg

Colori

Blu, Marrone, Rosso, Color Argento, Color Crema

Adattabilità

I gatti British Shorthair si adattano molto bene ai cambiamenti dello stile di vita e praticamente a tutti gli ambienti di vita. A loro non dispiace spostarsi da un posto all'altro con il loro proprietario.

Affettuosità

I gatti British Shorthair sono gatti molto affettuosi. A loro piace essere coinvolti nella vita della famiglia. Questa razza non è considerata un gatto distaccato.

Tendenza a Miagolare

Rara

Rapporto con Bambini

Buono con i bambini: il British Shorthair è una razza adatta ai bambini. Questa razza è una buona scelta se hai figli.

Rapporto con Cani

I British Shorthair sono molto amichevoli con i cani. I proprietari di gatti di questa razza spesso scoprono che i loro gatti vanno molto d'accordo con i cani di famiglia.

Rapporto con Sconosciuti

Il British Shorthair tende ad avere difficoltà ad andare d'accordo con gli sconosciuti.

Toelettatura

Manutenzione bassa: si consiglia una toelettatura occasionale per mantenere il mantello in buona forma. Anche se vediamo gatti che si leccano regolarmente il mantello per pulirsi, una pulizia regolare può essere buona; rimuove i peli, previene la formazione di stuoie e stimola la circolazione. La frequenza dovrebbe essere una volta alla settimana. Per questa razza si verifica pochissimo o nessun spargimento. Questi gatti in genere producono poco o nessun pelo e non sono ipoallergenici.

Inteligenza

Livello di Energia

Problemi di Salute

Ipoallergenico: No. Il British Shorthair non ha tante malattie e condizioni conosciute come altri gatti. Ideale per i proprietari che non vogliono preoccuparsi delle spese mediche a lungo termine.

Razze Gatti

Contatti

Logo DOGStyle

IV SAN BERNARD s.r.l.

Via Castelli 7, 50056 Montelupo Fiorentino (Firenze), Italia

Tel: +39 0571 509106

Fax: +39 0571 1656081

Email: info@ivsanbernard.it

P.IVA: 01780770382

MENU

TOP

X

privacy